accessori · mamme

Borsa del cambio o kit salvamamma?

Ogni mamma lo sa e chi diventerà mamma se ne renderà presto conto: quando si è fuori casa, anche solo per una semplice passeggiata, è indispensabile una borsa in cui poter portare il necessario per far fronte ai piccoli inconvenienti che…accadono 9 volte su 10!
Ciascuna di noi troverà un proprio equilibrio e acquisendo esperienza si organizzerà in modo del tutto personale. Inoltre man mano che il bambino crescerà occorrerà portarsi meno roba dietro e, almeno per quanto mi riguarda, quella che inizialmente era una borsa del cambio si è pian piano trasformata in un “kit salvamamma”. Ma andiamo per ordine.

Quando le mie figlie erano neonate anche io tenevo sempre pronta una borsa per il cambio utile durante le uscite, quella stessa borsa che è un must per tutte le mamme!

Nella mia non potevano mancare:
– pannolini di ricambio
-un telo/fasciatoio su cui appoggiare il bambino (anche usa e getta)
– salviette umidificate
-fazzoletti di carta
– salvietta igienizzante per ciuccio
– ciuccio e catenella
– un panno in mussola di cotone
– cremina per cambio
– gel igienizzante mani (o salviette igienizzanti)
– un giochino
– crema solare / crema antivento (a seconda della stagione)
– cappellino (cotone o lana a seconda della stagione)
– un cambio per il bebè
– bavaglino (stoffa, usa e getta, plastificato a seconda delle esigenze e dell’età del bambino)
– biberon con acqua
-coppette assorbilatte

Chiaramente una volta iniziato lo svezzamento, mi organizzavo per l’eventuale pappa fuori casa con tutto il necessario. Non avendo adoperato omogeneizzati per scelta, preparavo le pappe e le riponevo in contenitori termici o adatti ad essere scaldati al microonde o a bagnomaria (ma questo è un discorso a parte di cui vi parlerò!)
Man mano che le mie figlie sono cresciute ho eliminato la borsa, per giri brevi, portando con me l’indispensabile, il mio “Kit salvamamma”: un beauty o una bustina di piccole dimensioni in cui mettere ciò di cui avevo bisogno. Continuo a trovare utilissime le mini taglie dei prodotti, oltre ad esserne una vera appassionata, lo confesso! Chiedete al vostro pediatra dei campioncini (che spesso corrispondono poi ai detergenti che adoperiamo giornalmente), oppure provate a cercarli in farmacia o nei negozi di articoli per l’infanzia. Altrimenti potete acquistare i kit da viaggio e riempire dei vostri prodotti preferiti gli appositi contenitori.


Con l’esperienza ho imparato ad adattarmi alle situazioni “critiche” ed essendo abituata a viaggiare spesso mi sono velocizzata molto, ad esempio nelle pratiche di cambio del pannolino fino a…cambiarlo anche mentre mia figlia stava in piedi!
Le mamme bis o tris (se non di più!) lo sanno bene, diventiamo sempre più brave, veloci, organizzate, e impariamo perfino a scoraggiarci meno se nostro figlio ha sporcato tutta la tutina di pipì…o peggio! Lo dico per incoraggiare tutte quelle mamme alla loro prima esperienza o le future mamme: ce la farete!! Basta ricordare sempre che impariamo ad essere mamme e a fare le mamme ogni giorno insieme ai nostri figli, e soprattutto che non esiste la perfezione nè…la mamma perfetta!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...